Dietro le quinte

Dietro le quinte

Tutti mi chiedono sempre come sono i mesi delle registrazioni di MasterChef.

Potrei riassumere il tutto in tre punti fondamentali:

  • Settimane in studio ad assistere a prove culinarie sempre più difficili, mentre ti passano davanti piatti fantastici che non puoi assaggiare (ma in alcuni casi ringrazio il cielo di non doverlo fare, poveri giudici!)
  • Vivere a contatto con grandi chef che per giornate intere discutono solo di tecniche di cottura e accostamenti di ingredienti
  • Esterne in posti stupendi e non sia mai che te ne torni a Milano senza aver assaggiato tutti i piatti tipici della zona

A pensarci bene, queste giornate di backstage sono quasi più coinvolgenti della puntate che vengono messe in onda! :)

5 Commenti

  1. Eh beata te.. Mi sa che sarai invidiata da molti.. Sarà una figata assurda in poche parole

  2. mi sono sempre chiesta se i concorrenti vengono informati prima su cosa dovranno cucinare o se davvero inventano tutto al momento…

  3. ha dai chi è bellissimo il vostro lavoro, un bacione al staff master chef.

  4. Beh ma nemmeno finite le registrazioni potete assaggiare i piatti???Cmq quest’anno anche il grande Antonino…Attenta alle sue manone!!!

  5. Non puoi assaggiare?! nooooooo!!! 😉
    Anche io mi sono sempre chiesta quanto tempo hanno i concorrenti per decidere un piatto…io faccio fatica ad organizzarmi una cena ad una settimana di distanza!!! 😉

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001.

Pin It on Pinterest

Share This