L’Italia: un paese incantevole

L’Italia: un paese incantevole

Grazie al mio lavoro ho la fortuna di girare tanto e vedere i posti incantevoli del nostro Paese.
Si tratta quasi sempre di occasioni di lavoro, ma alla fine si trasformano tutti in viaggi culinari alla ricerca dei prodotti enogastronomici che quella zona, cittá o paese può offrire.
Devo dire che ovunque l’accoglienza e la generosità di chi ci ospita è enorme e di solito ci capita di tornare a casa carichi di prodotti locali, dolci, formaggi tipici, bottiglie e chi più ne ha più ne metta. Roba che ci tocca tornare a casa con una valigia in più!
Il tutto si amplifica quando si va al Sud d’Italia, come oggi per esempio. Siamo atterrati da un paio d’ore a Catania, destinazione Taormina, e già abbiamo fatto il pieno di cannoli e cassatine. In hotel ci hanno accolto con alzatine di frutta e marzapane (guardate la foto) mentre questa sera, dopo l’incontro in piazza, ci aspetterà una cena preparata per noi da quattro chef siciliani.

Cosa dire … Il tempo di fare colazione domattina con granita e brioche ed è già ora di ripartire per Milano. Breve ma intenso.

 

9 Commenti

  1. E gia’ abbiamo un paese di lungo e in largo! Da non invidiare ad altri!!vogliamo parlare della mia bella isola la Sardegna?

  2. Non sono ancora riuscita a venire a cena nel tuo ristorante a Milano e scopro adesso che sei a Taormina !!!!!!!!! Cavolo ma dove cucini stasera???????hai visto quanto é bella questa zona della Sicilia….E quanti prodotti fantastici abbiamo????spero che ti ricorderai dei ns profumi e colori in un tuo prossimo piatto e la prossima volta un po’ più di pubblicità …….ho i tuoi libri e almeno il piacere di un tuo autografo!!!!!!!!!

  3. Vogliamo venire anche noi…..scena a Taormina!ma invece a cena nel tuo ristorante x conoscerti oltre che per assaggiare i tuoi piatti quando potremmo venire?

  4. Rosa sono arrabbiata!Avvisaci un tantino in anticipo la prossima volta per favore!Tu forse non immagini in quanti avremmo voluto esserci!Ma tu ce lo dici solo ora???Non abbiamo tutti la comodità di spostarci quando ci pare,ma qui Carlo ha molti ammiratori,gente che lo segue(e che segue questo blog),compra i suoi libri,e magari non può permettersi una cenetta a Milano da lui purtroppo!Buona BREVE permanenza nella nostra bellissima Sicilia,da una fan molto dispiaciuta e che spera in un ritorno…ma stavolta ce lo dici prima di partire,invece che dopo essere atterrata?!

  5. Concordo con Agata! Se avessi saputo di avere Cracco a un’ora da casa mia, mi sarei organizzata per bene e avrei fatto in modo di incontrarlo : sarebbe un sogno che diventa realtà!!! Spero tornerete e che, la prossima volta, ci avviserai in tempo, Rosa. Un saluto dalla Sicilia.

  6. Tornate in Sicilia..veloooceeeeee!

  7. È stata una bellissima cena con quattro dei migliori chef che abbiamo in sicilia, peccato che cracco non ha cucinato. Eravamo nel tavolo accanto al vostro, dopo la cena con quel panorama e in quella atmosfera insieme a voi e agli altri ospiti della serata, abbiamo preso l’aereo per milano per partecipare ad un evento expo. E stato come passare dall’estate all’inverno . Poi milano per me è una citta triste. Anche l’expo cosi organizzato male. Meglio tornare nella mia Taormina, spero di rivedervi presto QUI

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001.

Pin It on Pinterest

Share This