Schiscette

Schiscette

Questa mattina Carlo è partito per Israele. Aveva un evento molto importante organizzato da Expo all’interno dell’ambasciata italiana e rientrerà domani. Questo significa che questa sera mi troverò a casa da sola con l’arduo compito (per lui!) di sfamare me e i nostri figli.
Io non è che proprio non sappia cucinare, diciamo che non mi piace e quindi non mi applico, ma d’altronde chi con lui in casa lo farebbe??!
Ma il tema non è quanto io sia brava a cucinare o meno. Il punto è che anche se fossi un fenomeno, Carlo non si fida proprio.
Ecco quello che ho trovato oggi nel mio frigo. Schiscette piene di cose da mangiare (già pronte e cucinate da lui of course) per me, Pietro e Cesare. Dal pesce fino alla torta di mele, perché non si sa mai che mi venga un languorino fuori pasto e io abbia voglia di addentarmi qualche porcheria. Orrore!
Certo che se un rapporto si basa sulla fiducia, qui siamo messi proprio bene.

11 Commenti

  1. Mi sembra il “kit” che mia mamma lascia a mio papà quando parte dalla Sicilia per stare un po’ con i nipotini a Roma. Mi ha fatto tenerezza, ecco. Seguirò il tuo blog, grazie. E buon divertimento!

  2. però dai che tenero!
    :)

  3. La mia è tutta invidia!!!!! Farei la firma per avere la “pappa pronta” e non dover mai cucinare 😉

  4. Grandissimo!!!

  5. Grande cuoco e gran persona ! Me encanta !

  6. .. vogliamo definirla “deformazione professionale”???? aahahahah la schiscetta è il massimo! ^_^

  7. Che bellooooooo anche a me non piace cucinare! Che pacchia trovarsi tutto pronto…

  8. Che uomo premuroso! Rosa,sei una donna fortunata *_*

  9. Che amore!!! :)
    Complimenti per il blog, continua così! …è un pò come far parte della vostra famiglia!

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001.

Pin It on Pinterest

Share This