Il bello di diventare grandi

Il bello di diventare grandi

C’è una fase, intorno circa all’anno e mezzo, in cui i bambini non vogliono più farsi giustamente imboccare, ma in cui non sono ancora proprio completamente autonomi.

Ecco, Cesare è da qualche mese che non vuole in alcun modo farsi aiutare da me a mangiare. Che da una parte sono contenta, perché impara ad essere indipendente e a capire quelle che sono le sue capacità, d’altra parte sono disperata perché il seggiolone è diventato un campo di battaglia in cui trovi ogni giorno pezzi di pasta che si attaccano ovunque, tranci di pesce che si infilano nelle imbottiture, chicchi di riso che li ritrovi a distanza di ore in mezzo ai capelli, dentro al pigiamino, a volte persino nelle scarpe.

È che nel tragitto piatto-bocca la manina con relativa forchetta non segue proprio una linea retta, ma un moto ondulato e oscillatorio che fa vivere da parte mia ogni boccone con il fiato sospeso.

La cosa peggiore è la passata di pomodoro, appena finito di mangiare guardo Cesare e sembra appena uscito da un quadro di Pollock.

Ma del resto non posso farci niente, è giusto che crescano e imparino da soli, sbagliando e prendendo le misure autonomamente. Anche se questo mi costa almeno due bagnetti al giorno ☺️

2 Commenti

  1. Sei davvero una brava scrittrice, riesci ad interpretare perfettamente il tuo stato d’animo che sdrammatizza sulla vita di noi mamme!!! Credo sia utile che tu lo faccia presente a più persone perché certe mamme cadono in depressione con la nascita di un figlio e non riescono a vedere i lati positivi (come fai tu!!!) ma solo i negativi!!! Ed in più si sentono “sole” invece dovrebbero condividere…e tu sei veramente brava!!!

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001.

Pin It on Pinterest

Share This