L’ora della nanna

L’ora della nanna

È incredibile come due figli cresciuti a distanza di soli due anni, nello stesso modo, con le stesse persone e la stessa educazione, abbiano un carattere e delle caratteristiche così differenti

Cene a casa di amici: una ricetta

Cene a casa di amici: una ricetta

E siccome tutti hanno capito che anche in vacanza Carlo non riesce a stare lontano dai fornelli, continuano le cene a casa di amici. Se l’appuntamento è alle 21 tutti, chi con una scusa chi con l’altra, si presentano con almeno una mezzora di anticipo per cercare di carpire qualche segreto o semplicemente per vedere lo chef all’opera

Lezioni di taglio

Lezioni di taglio

Questa sera abbiamo un allievo particolare: da una parte lo Chef apprendista Fiorello e dall’altra il maestro Carlo alle prese con una malcapitata zucchina. Mi sa che di lezioni ce ne vorranno un bel pò, ma un premio per l’intenzione e il coraggio io glielo darei sicuramente!!!

Ferragosto: cena da amici

Ferragosto: cena da amici

Ferragosto, siamo ospiti a casa di amici. A differenza di quello che succede normalmente però, di solito gli amici ci invitano a casa ma la prima cosa che dicono è: “Noi però non cuciniamo eh?!”. Per cui tocca a noi insomma. Ma Carlo è felicissimo di farlo, cucinare per le persone a cui vuole bene é una delle cose che lo fanno stare meglio. Menu a base di pesce per 14 persone e un contorno speciale a base di verdure di cui in tanti hanno chiesto la ricetta…

Lo stupore: è la capacità di meravigliarsi!

Lo stupore: è la capacità di meravigliarsi!

La prima cosa che voglio insegnare ai miei figli è lo stupore, la capacità di meravigliarsi di fronte alle cose. Non dare niente per scontato e cercare di vedere sempre il bello, è il primo passo per diventare bambini e adulti felici…

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001.

Pin It on Pinterest